Alberghi, SPA, Cliniche

Cosa si può fare con i singoli componenti? Domande e curisiosità sui componenti hardware.

Alberghi, SPA, Cliniche

Messaggioda Matrix » 03/10/2009, 14:58

Buongiorno, sono un progettista che lavora su medio grandi strutture, (alberghi, spa, etc.).
Volevo sapere quali sono le massime configurazioni possibili con il Vs prodotto (vedi applicazioni multi-touch screen) conservando prestazioni apprezzabili.
Se è progettato per gestire circuiti con tensioni superiori ai 220 V (almeno 380) e se per tali fini è supportato da certificazioni che lo abilitano ad essere usano anche in campo ospedaliero o similare o comunque in ambienti aperti al pubblico.

Grazie in anticipo
Matrix
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 24/09/2009, 21:09

Re: Alberghi, SPA, Cliniche

Messaggioda Max_Egodom3 » 09/10/2009, 8:39

Buongiorno,
Egodom3 è stato progettato con protocollo Open Source e lavora su Can Bus, uno dei bus attualmente più potenti ed affidabili, che è utilizzato per varie applicazioni, ad esempio l'elettronica delle automobili è tutta su Can Bus, come anche quella nautica.
Inutile dire che un ABS o un AirBag non possono fallire.
Per questo motivo la tecnologia Egodom3, non ha nessun tipo di decadimento apprezzabile su installazioni di grandi dimensioni; inoltre TUTTI i moduli Egodom3 su BUS sono dotati di elettronica Can BUS dedicata a bordo, rendendoli autonomi. Questa tecnologia si chiama Multi Master.
Il grandissimo vantaggio di questa logica, è quella che il BUS NON è mai impegnato per operazioni di polling degli stati, ovvero una continua interrogazione degli elementi per conoscerne lo stato; solo ed esclusivamente quando "succede qualcosa" è il modulo stesso, autonomamente, che comunica alla centrale ciò che è successo.
Abbiamo realizzato vari test, collegando contemporaneamente 60 client touch screen alla stessa centrale, ovviamente via LAN, senza nessun apprezzabile rallentamento delle prestazioni.

Egodom3 è conforme a tutte le normative vigenti CEI EN per le installazioni civili e per la building automation, inutile dire che è conforme alle normative RoHs e di marchiatura CE.

Per la domanda sulle installazioni 380V, nessun problema, la trifase la si gestisce senza problemi, dividendo le fasi, anche su di un unico modulo relè, a piacimento.

Infine non conosciamo specifiche normative per l'ambito ospedaliero che possano limitare l'uso di Egodom3, su controllo iluminazione, motorizzazioni, video controllo; evidentemente per applicazioni particolari come sala operatoria, apparecchiature da cui dipende la salute del paziente ecc.ecc. Egodom3 NON è utilizzabile. Infatti in questo caso ci sono normative MOLTO stringenti.

Per gli ambienti aperti al pubblico, nessun problema.

Spa, Alberghi, Villaggi Turistici, Centri congressi, Musei, Chiese ecc.ecc. sono installazioni assolutamente realizzabile con le dichiarazioni di conformità già disponibili.

Concludo informandoti che è in corso la certificazione IMQ, soprattutto per la parte sicurezza.

Grazie per l'attenzione, spero di essere stato esauriente.
Massimo Egodom 3

--- C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia sono utilizzabili da tutti ---
Max_Egodom3
 
Messaggi: 119
Iscritto il: 22/09/2009, 19:26


Torna a Domande su Egodom3 Hardware e componenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron